Valentina Biasetti

Biografia

Valentina Biasetti nasce a Parma il 21 marzo 1979.
Ha frequentato l’Istituto d’Arte Paolo Toschi di Parma diplomandosi in Grafica Pubblicitaria. Dopo un anno passato in uno studio grafico, il suo chiodo fisso per il disegno l’ha portata a vagare per le strade dell’arte, per questa ragione quando qualcuno le chiede quale sia la sua professione lei risponde: Camminatrice Indipendente.
Ha frequentato l’Accademia di Belle Arti di Bologna con Attestato finale di 110 e lode nella Scuola di Pittura. 
Le figure che la Biasetti disegna su carta o su lenzuolo intelato si muovono nella solitudine di uno spazio vuoto, relazionandosi unicamente con il colore, il gesto pittorico o le costruzioni geometriche.
Pieni e vuoti sono un tentativo di contatto e dialogo tra le figure che cercano un’intesa intima tra loro pur restando sospese in una scala temporale, come se fossero istantanee scattate in momenti differenti che trovano pretesto di vicinanza solo nell’immaginazione: un ponte immaginario per un luogo chiamato “Altrove”.

2017 “WE ART OPEN” Treviso. Vincitrice premio speciale Basament Project Room

Mostre personali

2017 " SOMETIMES YOU SHOULD TRY TO FLY"  mostra personale  Basement Project Roo, LT
2017 “BLACK SUGAR” mostra personale SPAZIO 5/A Parma
2017 “ENSEMBLE” Spazio174, Roma, a cura di Massimo Chapeau
2017 “ Aneli di Nylon” Mostra personale Galleria Gare82, Brescia

2016 “Pink Moon” mostra personale, Galleria Lacerba, Ferrara.
2016 “Circostanza251” Galleria Cartavetra, Firenze, a cura di Stanza251
2016 “It’s Market Time” Exworks, Vicenza, a cura di Francesco Liggieri
2016 “Diecimarzo46” Spazio Art’è Reggio Emilia, a cura di Nicla Ferrari

2015 “2+3+1” Galleria Zaion, Biella
2015 “Arteam cup 2015 “ARTEAM cup” Officina delle Zattere, Venezia
2015 “C9 Explrando” Corte dell’Ospitale di Rubiera, a cura di Chiara Canali
2015 “Infinito minimo”, mostra personale, Polo museale Santo
spirito, Lanciano (CH), a cura di Michele Montanaro e Angela Troilo
2015 “About a New Ideas” Area 35 Art Factory, Milano

2014 “13 x18” La casa di Schiele, Benevento

Mostre collettive

2017 "Salon des Refusés", galleria Gare82, Brescia
2015 “Autonomie del disegno” Collettiva c/o Galleria Quam, Scicli. A cura di Emanuela Alfano
2015 “Any Colour you Like” Musei Civici, Reggio Emilia 
2014 “Art Summer Review” Schifano, Keith Haring, Roy Lichtenstein, Andy Warhol, Alice Olimpia Attanasio, Valentina Biasetti, Yale Epstein, Fathi Hassan, Federico Lombardo, Antonio
Montariello, Suzanne Moxhay, Barbara Nati, Daniela Pergreffi, Thomas Plasschaert, Odette Scapin e Luciano Sozio” Chiostro del Museo Diocesano, Gaeta. A cura di Andrea Ingenito. 
2014 “A Female Sight. Alice Olimpia Attanasio, Odette Scapin, Valentina Biasetti, SuzanneMoxhay”, Andrea Ingenito Contemporary Art, Milano. A cura di Massimo Sgroi. 
2014 “Breaking Seals,. Campione Univela Hostel. A cura di Francesca Baboni e Stefano Taddei
2014 “Premio Tricolore”, mostra dei 60 finalisti a Reggio Emilia, KM129, piazza Prampolini
2013 “Premio Farben 2013”, Palazzo d’Accursio, Bologna
2012 “Frammenti” Rezarte Contemporanea, Reggio Emilia. A cura di Francesca Baboni e Stefano Taddei. 
2010 “Combattenti da Livorno a Brescia”, Galleria Entroterra, Brescia
2010 “Premio Combat”, Bottini dell’Olio, Livorno
2010 “Eate me”, Palazzo Pigorini, Parma
2009 “Disarmonie Domestiche”, BLOB ART, Arte contemporanea, Livorno. A cura di Francesca Baboni e Stefano Taddei
2007  “Geografie percettive”, Galleria Canalgrande18, Modena. A cura di Luca Panaro
2008 “Punto15. Quindici anni di creatività giovanile in mostra” Palazzo Pigorini, Parma 
2004 “Premio Morandi. XIX edizione” Galleria d’Arte Moderna. Bologna
2004 “Quotidiana 04” Museo Civico, Padova
2002 “Prime Pagine un esordio”, Master Mirror- Modena a cura di Davide Benati